A Salerno presidio per SOUMAILA SACKO

Salerno -

 

DI RAZZISMO SI MUORE

GIUSTIZIA PER SOUMAILA SACKO!

Presidio venerdì 8 giugno dalle ore 17.30

Piazza Cavour a Salerno

(Lungomare Trieste altezza palazzo della Provincia)

 

In Calabria un bracciante maliano è stato ucciso con una fucilata alla testa.

Soumaila Sacko è stato ucciso sabato 2 giugno 2018 mentre con altri connazionali si trovava nei pressi di una fabbrica abbandonata, alla ricerca di materiali per le baracche in cui sono costretti a vivere. Altri due lavoratori sono stati feriti.

Nella piana di Gioia Tauro, in tutto il Sud ma anche nel resto dell'Italia, migliaia e migliaia di lavoratrici e lavoratori migranti reggono con il loro lavoro una parte fondamentale della produzione agricola del nostro Paese. Lo sfruttamento insopportabile a cui sono sottoposti e le paghe da fame che ricevono sono la base su cui si reggono i profitti dei pescecani dell'agro-alimentare “made in Italy”.

 

Le campagne razziste e xenofobe che hanno alimentato i risultati elettorali delle forze ora al governo in Italia non sono altro che il retroterra culturale che accompagna, sostiene e legittima tutto questo. Le fucilate allo straniero, al presunto ladro, all'ultimo non sono altro che il volto più brutale e assurdo di una generale guerra tra poveri a cui ci stanno costringendo le politiche di abbassamento del costo del lavoro, di smantellamento dei diritti e di precarizzazione generale. La miseria e lo sfruttamento che tocca alle/ai migranti è la punta più estrema di ciò che tocca ugualmente anche alle lavoratrici e ai lavoratori di origine italiana.

 

Soumaila Sacko era un lavoratore di 29 anni, un migrante, un bracciante, uno sfruttato, un attivista sindacale, un fratello … un uomo sempre in prima fila nelle lotte. Quando lottava per la propria dignità e i propri diritti, lottava anche per quelli di tutte e tutti noi, perché le conquiste sociali riguardano tutti senza distinzione alcuna.

 

Ininterrotto, il proliferare di iniziative di lotta in memoria di Soumaila Sacko in tutt’Italia. Dopo le mobilitazioni dei giorni scorsi, per dire no al razzismo e allo sfruttamento dei lavortatori, per chiedere verità e giustizia per Soumaila Sacko, a Salerno presidio venerdì 8 giugno dalle ore 17.30 in Piazza Cavour (Lungomare Trieste altezza palazzo della Provincia).


<article class="news-single-item">

USB lancia la campagna di crowdfunding per Soumaila Sacko e la prosecuzione della sua lotta

L'Unione Sindacale di Base promuove una campagna di crowdfunding per sostenere le mobilitazioni, le spese legali e il trasporto della salma in Mali di Soumaila Sacko, il sindacalista ucciso a colpi di fucile la sera del 2 giugno nelle campagne di Rosarno.

Il sindacato invita tutte le persone, le associazioni e i movimenti che hanno espresso indignazione per il vile assassinio, a sostenere questa campagna perché - si legge nell'appello pubblicato sulla piattaforma Gofundme - "la solidarietà è l'unica arma che noi abbiamo a disposizione contro i vigliacchi, i razzisti e la violenza".

 

I fondi raccolti veranno utilizzati per l'assistenza legale alla famiglia di Soumaila Sacko, il rientro in Mali della salma e per sostenere le lotte dei braccianti di Rosarno e di tutti gli sfruttati invisibili dei campi, a partire dalle due manifestazioni convocate il 16 giugno a Roma e il 23 giugno a Reggio Calabria.

 

"Abbiamo lanciato questa campagna - afferma Aboubakar Soumahoro dell'esecutivo nazionale USB e portavoce dei Lavoratori Agricoli - perché vogliamo e dobbiamo onorare la memoria di Soumaila, rilanciando la lotta dei dannati della terra, di chi si spezza la schiena per pochi euro al giorno e ha deciso di non chinare più la testa contro le prepotenze, i caporali e lo sfruttamento. Ci rivolgiamo ai sinceramente democratici, agli antirazzisti, a quella parte dell'Italia solidale: basta ghetti, basta sfruttamento, basta morire come cani”.

 

L’indirizzo della campagna è www.gofundme.com/verità-e-giustizia-per-Soumaila

 

Oppure attraverso l’iban è: IT 17 W 0312703201000000001801 intestato a USB Confederale specificando "Raccolta fondi Soumaila Sacko"