COME BESTIE IN ATTESA DEL LICENZIAMENTO

VA IN SCENA LA MATTANZA DEI PRECARI NELLA SCUOLA

Salerno -

E’ continuata oggi la lotta del personale precario docente e ATA, con l’ennesimo presidio di protesta presso l'ITIS Focaccia di Salerno dove si sono svolte le procedure concorsuali per i contratti annuali del personale tecnico ed amministrativo della Scuola.

Le condizioni di attesa sono inumane, il caldo e la ressa sono insopportabili. Non si assiste ad un concorso pubblico ma all’apoteosi del maltrattamento su diritti e dignità delle persone. Precari ieri e oggi licenziati. I tagli sono concreti e la disperazione cresce.

Per alcuni è andata bene quest’anno, lavoreranno ma continuano ad essere precari. L’anno prossimo, però, il licenziamento potrebbe toccare anche a loro. I tagli si sommeranno per altri 2 anni. La lotta continua.

Oggi sono partiti i primi licenziamenti che si sommeranno a quelli che lunedì riguarderanno il personale ausiliario. Giovedì 3 settembre, i licenziamenti riguarderanno i docenti, in un numero enormemente maggiore rispetto al personale ATA.

Così il dirigente Iannuzzi ha già formalmente violato la circolare n.12360 Ministero che imponeva (legge 14/2009) il completamento delle operazioni entro il 31 agosto, arrecando danni irreparabili a chi potrebbe sperare di lavorare 10 mesi con un contratto legato alle procedure di chiamata in altre province.

Altro che efficacia ed efficienza delle pubbliche amministrazioni, anche quest’anno le ir-responsabilità dei dirigenti scolastici provinciali e regionali sono enormi, pagheranno con l’ennesima conferma dell’incarico e dei premi di produzione ?

 

La solidarietà per l’occupazione e la generalizzazione tra tutti i lavoratori della Scuola sono le parole d’ordine per la lotta che lunedì 31 agosto riprenderà nelle prime ore del mattino presso l’Ufficio Scolastico Provinciale.

FERMARE I LICENZIAMENTI NELLA SCUOLA

ASSUNZIONE DI TUTTI I PRECARI

PER LA DIFESA, LA RIQUALIFICAZIONE E IL RILANCIO

L’unica manovra anticrisi concreta è il mantenimento e l’aumento del reddito da lavoro.

RITIRARE TUTTI I TAGLI SUBITO CON L’IMMISSIONE

IN RUOLO DI TUTTI I PRECARI


link alla circolare ministeriale  n.12360 del 25 agosto

La circolare fornisce istruzioni e indicazioni operative in materia di attribuzione di supplenze al personale scolastico per l’a.s. 2009/ 10.
Si richiama, innanzitutto, l’attenzione sul disposto di cui all’art.3, comma 1.del Regolamento per il conferimento delle supplenze al personale docente ed educativo adottato col D.M. 13 giugno 2007,n.131 che prevede misure, anche di tipo informatico, per assicurare preventivamente adeguata pubblicizzazione delle operazioni di conferimento delle supplenze a livello provinciale, a supporto della trasparenza ed efficacia delle operazioni medesime.


Com'è noto, per l’effettuazione delle operazioni di cui all’oggetto è operante il nuovo termine del 31 agosto, stabilito dall’art.36, comma 1, del decreto legge 30 dicembre 2008, n. 207 convertito dalla legge 27 febbraio 2009, n.14.

A decorrere dal 1°settembre 2009, l'individuazione e la nomina dei destinatari delle supplenze annuali e di quelle sino al termine delle attività didattiche, attraverso lo scorrimento delle graduatorie ad esaurimento, passerà nella competenza dei dirigenti scolastici.


Anche a Benevento la lotta dei lavoratori precari diventa estrema.

E' il terzo giorno di presidio per il CIP Sanniti. Nella mattinata, un gruppo di docenti è riuscito a salire sul terrazzo dell'USP e vi rimarrà fino a che non riceveranno risposte e proposte concrete che non siano dei palliativi il cui scopo è soltanto rimandare la soluzione del problema.

I lavoratori della scuola chiedono un lavoro stabile, un lavoro che gli spetta di diritto dopo anni di sacrifici, di attese e di promesse mai mantenute. La trasformazione della graduatoria permanente in graduatoria ad esaurimento andava in questa direzione, pertanto i docenti e il personale ATA chiedono che l'impegno preso venga mantenuto. Lavoro e dignità è il motto che più e più volte è stato gridato anche in queste ultime ore.

Alle 18 di oggi, il Consiglio Comunale di Benevento si riunirà in seduta straordinaria presso l'USP.

Restiamo in attesa di sapere quali decisioni verranno prese.