ASL Salerno: Rilievi su Nomina Direttore Amministrativo Aziendale

Salerno -

 

 


Al Presidente della Giunta Regione Campania

Al Sub Commissario alla Sanità  

Al Direttore Generale ASL Salerno

Al Presidente Collegio Sindacale ASL Salerno

A Tutti gli Organi di Informazione della Provincia di Salerno

 

Oggetto: Rilievi sulla delibera n. 223 del 31.10.2012 – Nomina Direttore Amministrativo Aziendale ASL Salerno.

La scrivente organizzazione sindacale con riferimento alla delibera indicata in oggetto premette quanto segue:

l’attuale quadro normativo in vigore prevede la possibilità per i Direttori Generali delle AA.SS.LL. e/o AA.OO. della Regione Campania di nominare un Direttore Amministrativo in possesso dei requisiti previsti dal combinato disposto dell’art. 7 del Decreto Legislativo n. 502/92 così come modificato dal D.L. n. 517/93 e dell’art. 22 comma 3 della Legge Regionale n. 32/94 citati nella predetta delibera.

 

Tanto premesso la scrivente O.S. rileva che la nominata Avv. Annamaria Farano non risulta essere in possesso dei requisiti sopra citati ed in particolare si rileva che la predetta nominata è sì dirigente dell’ASL Salerno ma, sin dalla sua collocazione nell’Area dirigenziale, possedeva e possiede il profilo professionale di Avvocato e quindi da sempre incardinata nei ruoli professionali dell’Azienda.

 

Risulta, inoltre, alla scrivente O.S. che l’Avv. Annamaria Farano ha diretto, con un incarico attribuito ai sensi dell’ex art. 18 del CCNL dell’ Area S.P.T.A. 8 giugno 2000, una struttura professionale, cosa diversa dalla …“qualificata attività di direzione tecnica o amministrativa per almeno cinque anni in enti o strutture sanitarie pubbliche o private di media o grande dimensione”… prevista tra i sopra citati requisiti.

 

Pertanto, alla luce dei rilievi evidenziati si chiede alle SS.LL. in indirizzo di verificare la posizione dell’Avv. Annamaria Farano e in caso di riscontro positivo della evidente irregolarità posta in essere dalla delibera n. 223 del 31.10.2012, adottata dal Direttore Generale dell’Ente, anche in sede di autotutela, rimuovere dall’incarico di Direttore Amministrativo Aziendale la predetta Avv. Annamaria Farano e procedere alla nomina di altro Direttore Amministrativo in possesso dei requisiti richiesti dalla normativa invocata nella stessa delibera n. 223 del 31.10.2012.

 

In attesa di ricevere vostre determinazioni in merito si porgono distinti saluti.

                                

Il Coordinatore Regionale USB Sanità

-Vito Storniello -


07 novembre 2012 - La Città  di Salerno

Usb: Irregolare la nomina della Farano

Salerno - La nomina dell’avvocato Annamaria Farano, quale direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria locale, finisce nel mirino delle polemiche. A puntare il dito contro la designazione del manager Antonio Squillante, sollevando dubbi sull’irregolarità della procedura, è il segretario della Usb (Unione sindacale di base), Vito Storniello, che ha inviato una nota al presidente Caldoro, al sub commissario alla Sanità ed allo stesso manager dell’Asl, oltre che al presidente del collegio sindacale di via Nizza. «Annamaria Farano non risulta essere in possesso dei requisiti previsti ed in particolare si rileva che la predetta è sì dirigente dell’Asl ma, sin dalla sua collocazione nell’area dirigenziale, possedeva e possiede il profilo professionale di avvocato e quindi da sempre incardinata nei ruoli professionali dell’Azienda - scrive Storniello - Risulta, inoltre, che l’avvocato Farano ha diretto una struttura professionale, cosa diversa dalla …“qualificata attività di direzione tecnica o amministrativa per almeno cinque anni in enti o strutture sanitarie pubbliche o private di media o grande dimensione”… prevista tra i requisiti». L’Unione sindacale di base chiede dunque di verificare la posizione ed i titoli del neo direttore amministrativo «e in caso di riscontro positivo della evidente irregolarità, anche in sede di autotutela, di rimuovere dall’incarico l’avvocato Farano e procedere alla nomina di altro direttore amministrativo in possesso dei requisiti richiesti».


http://www.corrieresalernitano.it

“Asl Salerno, la nomina di Farano a direttore amministrativo è illegittima"