#ARIANUOVA - a Salerno il 27 settembre manifestazione nazionale

Salerno -

Manifesto

#ARIANUOVA

 

La conciliazione tra la salvaguardia della salute dei cittadini e le attività industriali è tema che riguarda tutto il Paese, da Trieste a Taranto: sono tantissimi in Italia i siti contaminati da industrie  attive o dismesse. Il numero sempre crescente di studi scientifici che mettono in relazione l’insorgenza di malattie gravi quali tumori, con l’esposizione ad agenti inquinanti, rivela sempre più la necessità di discutere e fare chiarezza sulla tematica della presenza degli impianti industriali nei pressi dei centri abitati. E’ necessario che se ne parli, l’opinione pubblica va informata e sensibilizzata e le istituzioni vanno messe di fronte alle proprie responsabilità.

Come “Comitato Salute e Vita” c’impegniamo affinché il 27 Settembre 2014 Salerno sia testimone di un risveglio delle coscienze: un corteo sfilerà per le strade della città per chiedere uno sviluppo economico sostenibile e un cambio di rotta della politica che deve mettere al centro della propria agenda la tutela dell’ambiente, della salute e del lavoro. Servono menti aperte, filosofie nuove che partano dalla persona, dalla tutela dei diritti e non dal perseguimento del mero profitto economico. Prendendo spunto dalla realtà che viviamo sul territorio della Valle dell’Irno, vogliamo dare voce e dignità a tutti coloro i quali assistono alla devastazione ambientale delle proprie terre a causa di imprenditori senza coscienza ed istituzioni complici. Chiunque creda in questa battaglia potrà unirsi al corteo, marceremo tutti insieme, senza bandiere, accumunati dalla speranza di per cambiare la realtà in cui abbiamo finora vissuto.

Marceremo insieme a tutti coloro che credono nell’ambiente come volano di sviluppo sostenibile.

Marceremo insieme a tutte le realtà che subiscono le terribili conseguenze dell'inquinamento e dell’ambiente malsano.
Marceremo contro la mala politica e il malaffare
che per troppi anni ha offerto la possibilità a gente senza scrupoli di distruggere il nostro futuro.

Marceremo per riprenderci la voce che ci hanno tolto o che non ci hanno mai dato! La nostra sarà una marcia di festa, un momento di sana aggregazione per rimarcare con decisione la forza di un popolo che per anni non è stata ascoltato, tutelato, creduto ma che ha conservato intatta la propria dignità.

Crediamo nella partecipazione, nella forza della conoscenza e dell’informazione, ma affinché maturi una coscienza diffusa abbiamo bisogno del sostegno di tanti, Scuola, Chiesa, Associazioni, tutti i Cittadini. Uniti siamo più forti e possiamo garantire un futuro migliore, a noi e ai nostri cari, per far rinascere la speranza e cambiare la realtà. Da parte nostra continueremo nella nostra azione di sensibilizzazione e mobilitazione fino a quando verranno delocalizzate dalla Valle dell’Irno le realtà industriali obsolete presenti, alcune anche  oggetto di inchieste giudiziarie perché hanno violato e violano le norme ambientali, così come certificato da enti terzi. L’auspicio è che, dopo le necessarie bonifiche, non si assista a fenomeni di mera speculazione edilizia, bensì si proceda ad una riqualificazione ambientale dei terreni su cui tali opifici attualmente insistono, valorizzando il paesaggio e creando luoghi di aggregazione.

Per tutti questi motivi vi aspettiamo numerosi alla manifestazione del 27 settembre 2014: sarà una festa, un momento di partecipazione, una possibilità per dimostrare a se stessi e agli altri che ci siamo e vogliamo esserci sempre di più.

Chi Siamo

Il Comitato Salute e Vita promotore di questa manifestazione rinasce il 17 Novembre 2013 grazie al contributo di semplici cittadini di Salerno, Baronissi e Pellezzano per tutelare la Vita, la Salute ed il Lavoro. Rinasce, perché in realtà il Comitato ha preso la vita per la prima volta nel 2003, grazie ad altri cittadini che purtroppo oggi non sono più con noi a causa di malattie riconducibili all'inquinamento e alla devastazione ambientale. Abbiamo deciso di ricostituire questo Comitato con lo stesso nome proprio per dare memoria del passato, per non dimenticare, perché siamo convinti che senza passato non ci può essere futuro. Purtroppo oggi come ieri c'è bisogno di mantenere alta l'attenzione sul tema dell'inquinamento delle città in cui abitiamo. Basti pensare che secondo Legambiente nel 2013 Salerno si è classificata al quinto posto tra le città italiane che hanno superato i limiti stabiliti dalla legge per le concentrazioni di PM10.

 Il Comitato Salute e Vita non ha colore politico, non ha bandiere, non ha referenti, si batte esclusivamente per tutti coloro non ricevono ascolto dalle Istituzioni. Crediamo nella partecipazione, nello stare insieme per raggiungere obiettivi comuni, nell’etica e nello sviluppo sostenibile attento alla tutela dell’ambiente, del lavoro e soprattutto volto a garantire l’art. 32 della Costituzione, il Diritto alla Salute. Consideriamo disonesto e offensivo porre in contrapposizione la vita con il lavoro, per una semplice e ovvia ragione: senza la VITA non può e non potrà mai esserci il LAVORO.

Per questo chiediamo 

#ARIANUOVA, marciando insieme per la VITA, la SALUTE e il LAVORO

http://www.comitatosaluteevita.it/

 

 

Servizio TG3 Campania del 13 luglio 2014

 


 


13 luglio 2014 - La Città  di Salerno

VERSO IL CORTEO DI SETTEMBRE

Associazioni unite in nome dell’ambiente

di Emilio D’Arco

Salerno - Si allarga la rete ambientalista di Salerno che, con l’incontro di ieri mattina, nella sala conferenze di Spazio Donna, in piazza Vittorio Veneto, ha ufficialmente annunciato l’organizzazione di un grande corteo per il prossimo 27 settembre a Salerno. Ad annunciarlo è stato il comitato “Salute e Vita”, organizzatore del corteo che avrà come titolo “#Arianuova”. Una manifestazione che non si limita a denunciare il caso delle Fonderie Pisano, come specificato dal portavoce del comitato, Lorenzo Forte: «Il nostro obiettivo è quello di mettere insieme tutte le battaglie ambientali che da soli non possiamo gestire. Abbiamo intenzione di creare un movimento di grossa scala, che possa unire tutti, da sinistra a destra, lasciando a casa il proprio vestito politico e costringendo le istituzioni a fare il loro dovere». Tra le 40 associazioni che fino ad oggi hanno aderito al corteo, ci sono Peacelink, che si sta occupando da anni del caso Ilva a Taranto, “Mamme Vulcaniche”, il coordinamento comitati “Fuochi”, la “Rete dei comitati vesuviani”, il comitato “Attivisti Campani Salute –Ambiente”, il movimento “Fiume in Piena”, il coordinamento provinciale di “Libera”, il circolo “Orizzonti” di Legambiente e il sindacato Usb. Prossima tappa è il 6 settembre quando, in assemblea pubblica presso la chiesa di Santa Maria dei Greci a Fratte, i partecipanti sottoscriveranno un documento che servirà come piattaforma per le battaglie ambientali. Il corteo partirà alle 15 da piazza Vittorio Veneto per raggiungere piazza Amendola. In attesa di settembre, il comitato ha annunciato, per giovedì prossimo alle 19, la celebrazione di una messa in memoria delle vittime di malattie riconducibili all’inquinamento. Al termine è previsto un concerto.


 

Salerno 18/09/2014 - COMUNICATO STAMPA

 

OGGETTO: IL COMITATO SALUTE E VITA INSIEME ALLE ASSOCIAZIONI ADERENTI AL CORTEO #ARIANUOVA INDICE UNA CONFERENZA STAMPA PER PRESENTARE LE INIZIATIVE DELLA PROSSIMA SETTIMANA CHE SI TERRANNO IN TUTTA LA PROVINCIA DI SALERNO IN VISTA DEL CORTEO #ARIANUOVA DEL 27 SETTEMBRE. LA CONFERENZA STAMPA SI TERRA' PRESSO IL  BAR VERDI PIAZZA LUCIANI ORE 11.00 SABATO 20 SETTEMBRE.

 

Il Comitato Salute e Vita, insieme alle associazioni aderenti al Corteo nazionale #ARIANUOVA (per maggiori informazioni consultare il sito www.comitatosaluteevita.it) indice per Sabato 20 settembre alle ore 11.00 una conferenza stampa al bar G.Verdi, piazza M. Luciani (di fronte Teatro Verdi). Durante la conferenza stampa verranno presentate le iniziative organizzate sul territorio provinciale nella settimana precedente al corteo. Verranno inoltre illustrate le motivazioni che vedono lo stesso Comitato Salute e Vita indire un presidio per il 22 settembre ore 9.30, innanzi al Palazzo di Giustizia, ingresso Corso Vittorio Emanuele, dove si celebrerà l'udienza, che si spera sia conclusiva dell'ultimo processo a carico dell'Ing. Pisano Luigi, rappresentante legale della stessa Fonderie Pisano. Tale processo prevede capi d'imputazione, in base ai reati accertati dal PM Dott. Olivieri,  che risultano essere molto gravi e confermano la pericolosità delle azioni della stessa Fonderia perpetrate a danno delle persone e degli stessi lavoratori, negli anni che vanno dal 2008 fino al 2011 anni (si veda l'Allegato 34 del Dossier sulle Fonderie Pisano disponibile al link https://www.dropbox.com/sh/f9evsq3hzavbpwm/AAAfX8vSDxk3q8h2US8F5NIza).

Durante la conferenza stampa verrà presentato anche lo spot #ARIANUOVA (link http://www.youtube.com/watch?v=JHBiXf-VFCU) realizzato grazie al lavoro di  alcuni volontari-tecnici  che hanno offerto la loro professionalità gratuitamente oltre al supporto  di  alcune famiglie e dei loro bambini abitanti nella Valle dell'Irno.

 

Salerno 18/09/2014

 

Info: 3283347836 - comitatosaluteevita@hotmail.it

 

Il Comitato Salute e Vita

Il Portavoce

Lorenzo Forte