SalernoCoordinamento Provinciale

Gruppo di Lavoro Ispettori INPS: CONVOCANO I SINDACATI MA I DOCUMENTI SONO "TOP SECRET"

Salerno -

 

ULTIME NOTIZIEEEE... ULTIME NOTIZIEEEE...

COSE MAI VISTE !!!

MINISTERO (MISTERO!) DEL LAVORO: CONVOCANO I SINDACATI MA I DOCUMENTI SONO "TOP SECRET". 

 

Ecco i fatti: 11 Febbraio 2016, alle 15, le OO.SS., tra cui la USB , sono convocate al Ministero del Lavoro ....per informazioni relative all'istituzione delle nuove Agenzie e all'iter dei DPCM attuativi.....

Fin quì tutto normale, anzi abbiamo pensato: "ma vuoi vedere che forse hanno capito che le riforme non si fanno contro i Lavoratori?".

Invece NO, era un'illusione.....dopo i necessari controlli, le delegazioni sono salite ai "piani superiori" di via Flavia, dove hanno trovato la delegazione (a questo punto  "PADRONALE") al completo.

Qualche presentazione ed il tentativo "mal riuscito" di passare la parola al Direttore Generale delle Attività Ispettive del Ministero per l'illustrazione dei Decreti attuativi.

A questo punto le parti sociali presenti al Tavolo e particolarmente la USB, hanno manifestato "meraviglia" (forse era meglio "sdegno", perchè gli autori di tutto questo gestiscono "soldi pubblici" !!!) per un'illustrazione di DOCUMENTI non distribuiti alle parti convocate. 

Inizia una discussione e la parte "PADRONALE" lascia la sala, facendovi ritorno dopo poco e dichiarando che, per espressa volontà del Dicastero e di chi lo rappresenta, i documenti non potevano essere consegnati.

MAI VISTA UNA COSA DEL GENERE, NEMMENO NEL VENTENNIO TRASCORSO !

Comunque, pur senza i documenti, vogliamo fare il "Punto della situazione", ricordando le trascorse battaglie della USB che hanno impedito, così come era scritto nella prima versione del D.Lgs. "incriminato", il "trasferimento forzoso" di Lavoratori ISPETTORI da INPS ed INAIL al costituendo Ispettorato Nazionale del Lavoro anche con un Contratto "peggiorativo" (ministeri). 

 

1) E' importante ribadire il concetto di "indipendenza" di INPS ed INAIL per la peculiarità delle attività e delle tutele di cui costituiscono "garanzia e presidio". RIBADIAMO CON FORZA....non si può far finta di nulla. La funzione ispettiva degli Istituti previdenziali è comunque fatta salva dal D.Lgs. e in tal senso leggasi il "profilo ad esaurimento" degli ispettori di Vigilanza. In tale ottica, una "pretesa" Convenzione (prevista ovviamente a "titolo oneroso") con l'INL, NON HA RAGION D'ESSERE e costituisce uno SPRECO DI DANARO PUBBLICO destinato a foraggiare ambizioni e retribuzioni elevate esclusivamente per DIRIGENTI che hanno già  dimostrato incontestabili incapacità di gestire ed efficientare apparati, procedure connotate da spreco, disservizi e CATTIVA GESTIONE del Personale Ispettivo ex DTL che arranca lavorativamente, sebbene con abnegazione, con pessime dotazioni informatiche e pessimi livelli di coordinamento delle attività che tendono ad "ingessare" la funzione ispettiva nel ristretto ambito di rigidi protocolli operativi e di obsolete impostazioni rigidamente "GERARCHICHE".

2) Questione UPG e relativa FORMAZIONE.

Sugli Ispettori di Vigilanza degli istituti Previdenziali:  qualcuno, non sappiamo se sprovveduto o in malafede, ritiene di scaricare su questi lavoratori oltre alle già innumerevoli competenze e connesse pesanti e rischiose responsabilità, un ulteriore "fardello",non di poco conto, rappresentato dalla funzione di Ufficiale di Polizia Giudiziaria, senza prevedere, per essa, nè idonea ed adeguata formazione (vedi quella farsa di due Videoconferenze perfettamente INUTILI ed oggettivamente INCONSISTENTI per le finalità prefissate da chi organizza questa "macchina senza ruote") né prospettando un'adeguata, corrispondente, indennità connessa ai rischi professionali da essa derivanti. E' necessaria adeguata FORMAZIONE, sulla cui reale qualità e quantità di offerta formativa, saranno chiamati  ed avranno il dovere di VIGILARE TUTTI I SINDACATI, NON SOLO LA USB....anzi un MASTER di Primo livello potrebbe essere un primo intervento nei confronti di chi non ha svolto mai tale delicata funzione, seguito da un adeguato periodo di tirocinio "on the job", prima di attribuire la suddetta "delicata" qualifica, tipica delle Forze dell'Ordine e "non richiesta" dagli Ispettori Previdenziali.

3) La USB terrà alto il livello di attenzione e mobilitazione su questi temi e non farà sconti a quanti stanno subdolamente e costantemente erodendo tutele, diritti e conquiste dei lavoratori e del sistema di sicurezza sociale per il quale lottiamo.  Il progetto della INL è nato male, se possibile gestito peggio; da ogni documento e iniziativa tesa a supportarlo, emerge chiara la scelta strategica dei Poteri Forti di depotenziare i due Istituti previdenziali con il malcelato tentativo di asservirli ad una logica di smantellamento dell'intero stato sociale. Gli interlocutori con i quali oggi siamo costretti a confrontarci per scongiurare danni irreparabili NON lavorano alla ricerca di accresciute e garantite tutele di lavoratori, disoccupati, inoccupati e pensionati né sono orientati e impegnati per la risoluzione dei problemi  in quanto essi stessi sono parte del problema!

 

USB - Gruppo di Lavoro Ispettori INPS