SalernoCoordinamento Provinciale

#ottobreinlotta: grande partecipazione da Salerno alla manifestazione di Roma

Roma -

 

Decine di pullman da Napoli e da tutte le province della Campania.

 

I lavoratori con i fatti dimostrano che la lotta per i propri interessi è ormai l’unica scelta che resta per fermare la povertà economica e sociale che da anni dilaga tra fasce sempre più ampie della popolazione. Lo dobbiamo a noi e alle nostre famiglie per lasciare un futuro di dignità e benessere ai figli che verranno. Alla lotta per l’emancipazione dalla schiavitù dettata dalla povertà, non ci sono alternative: siamo stanchi di subire in silenzio. E’ definitivamente tramontato il tempo della rassegnazione e della speranza che le cose prima o poi cambino. Così come è finito il tempo della politica di riduzione del danno. Siamo noi, lavoratori e lavoratrici, a dover essere i protagonisti di un cambiamento forte e radicale: con lo sciopero di ieri e la grande manifestazione di oggi a Roma ci rimettiamo in cammino per fermare le cattive riforme e riconquistare i diritti persi.

 

 

21 ottobre SCIOPERO GENERALE per la difesa dei diritti del lavoro e dello stato sociale, per difendere ed applicare la Costituzione del 1948, per dire basta al governo Renzi e al massacro sociale.

 

22 ottobre NO RENZI DAY, manifestazione nazionale a Roma per dire NO alla Controriforma Costituzionale ed a tutti i suoi autori