formale protesta al Presidente Cirielli e all'Assessore Ferrazzano

Salerno -

 

 

 

USB SALERNO: formale protesta al Presidente Cirielli e all’Assessore Ferrazzano

Il rispetto delle rappresentanze sociali è un dovere democratico degli amministratori pubblici

 

Apprendiamo dagli organi di stampa che il giorno 24 gennaio si è svolto, presso la Provincia di Salerno, un incontro con le organizzazioni sindacali sui temi del lavoro e del welfare. L’Unione Sindacale di Base stigmatizza l’esclusione della confederazione USB dal confronto, sottolineando la relativa responsabilità politica da addebitare al Presidente Cirielli e all’Assessore Ferrazzano che, in questa occasione, hanno rappresentato l’intera amministrazione provinciale di Salerno.

L’informazione e il confronto sulle azioni programmatiche del “GOVERNO” dell’amministrazione provinciale di Salerno, nonché l’ascolto delle proposte provenienti dalle rappresentanze delle parti sociali, sono un dovere istituzionale che và esercitato a cominciare dal rispetto formale della democrazia.

Informiamo il Presidente e l’Assessore, qualora non ne siano a conoscenza, che questa Confederazione Sindacale, specialmente in Provincia di Salerno, è rappresentativa di una grandissima parte di lavoratori del settore Pubblico nonchè del settore Privato; pertanto auspichiamo il recupero di corrette relazioni di politica sindacale legate al rispetto dei dettami costituzionali in materia di rappresentanza dei lavoratori


28 gennaio 2011 - La Città di Salerno

Il segretario De Felice contro Cirielli «Si torni a relazioni corrette»
Lavoro, niente invito al tavolo provinciale Protesta dell’Usb

Salerno - Una «formale protesta al presidente Cirielli e all’assessore Ferrazzano per l’esclusione della confederazione Usb dal confronto con i sindacati dello scorso 24 gennaio». Così il coordinamento provinciale dell’Unione sindacale di base di Salerno commenta l’avvenuto incontro tra le parti sociali e l’amministrazione di Palazzo Sant’Agostino per discutere sull’emergenza lavorativa del territorio. «Apprendiamo dagli organi di stampa - ha detto in una nota Antonio Pio De Felice del coordinamento Usb - che il giorno 24 gennaio si è svolto, presso la Provincia di Salerno, un incontro con le organizzazioni sindacali sui temi del lavoro e del welfare. Noi stigmatizziamo l’esclusione dal confronto, sottolineando la relativa responsabilitá politica da addebitare al presidente Cirielli e all’assessore Ferrazzano». Il coordinamento Usb in provincia racchiude un ingente numero di lavoratori sia del settore pubblico che di quello privato. «Auspichiamo - ha concluso De Felice - il recupero di corrette relazioni».(d.t.)


28 gennaio 2011 - Il Mattino


Salerno. I Cobas protestano per il mancato invito al «tavolo»...

Salerno - I Cobas protestano per il mancato invito al «tavolo» Provincia-parti sociali. «L’Unione Sindacale di Base - è scritto in una nota - stigmatizza l’esclusione della confederazione Usb dal confronto, sottolineando la relativa responsabilità politica da addebitare al Presidente Cirielli e all’assessore Ferrazzano che, in questa occasione, hanno rappresentato l’intera amministrazione provinciale di Salerno. Auspichiamo il recupero di corrette relazioni di politica sindacale - conclude la nota - legate al rispetto dei dettami costituzionali in materia di rappresentanza dei lavoratori».


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni